giardinaggio-845x500
Hobby Lifestyle

Il fai-da-te che allunga la vita: giardinaggio e ortoterapia

Affinché una persona anziana possa godersi al meglio la sua vita, fargli prendere parte a determinate attività rappresenta la soluzione migliore.
Ecco quali sono gli hobby ideali e che benefici questi portano alle persone di una certa età.

Uno studio svedese sulle persone anziane

Ci sono voluti circa 12 anni per portare a termine uno studio tanto interessante quanto completo e questo riguarda la vitalità delle persone anziane che si danno da fare con degli hobby fai da te in grado di tenere impegnata la mente e il fisico delle suddette.

Lo studio, condotto da un gruppo di medici svizzeri e pubblicato solo recentemente nella rivista Alternative Therapies in Health & Medicine e poi sul giornale British Journal of Sports Medicine, ha fatto in modo che venissero messi in risalto quali sono i diversi benefici che una vita trascorsa impegnandosi in semplici hobby permetta di aumentare la vitalità soprattutto delle persone anziane.

A essere presi come campione sono state circa 4 mila persone comprese tra un’età dai 60 fino ai 75 anni circa, le quali:

  • sono state sottoposte a dei test medici per valutare il loro stato di salute generale;
  • hanno effettuato visite per valutare quale fosse la loro capacità massima di sforzo;
  • sono state suddivise per gruppi, ognuna dei quali inserito in una categoria di hobby differente;
  • hanno compilato un test relativo alle abitudini maggiormente comuni e per conoscere i loro vizi.

Tutte queste informazioni hanno consentito la realizzazione di uno studio ben mirato il cui scopo finale ha dato dei risultati importanti.

Il bricolage, uno studio su questo hobby

Una parte dello studio si è focalizzata sull’hobby del bricolage, in particolar modo sulla realizzazione di diversi oggetti creati con materiali differenti e decorati con carta oppure dipinti.
Gli studi hanno messo in risalto il fatto che questo hobby ha avuto un buon impatto sulle persone che volontariamente si sono sottoposte a questo genere di studio: il bricolage permette alle persone di avere un incremento della durata di vita del 30% rispetto alla durata classica.
Questo per il semplice fatto che il bricolage:

  • mette in moto la mente di chi decide di sfruttare questo passatempo;
  • tiene allenato il cervello;
  • stimola i sensi come la vista e il tatto, facendo in modo che il cervello elabori ulteriori disegni relativi alla creazione di determinati oggetti.

Inoltre, il fatto che le persone anziane decidano di intraprendere tale hobby, mette in risalto un ulteriore dettaglio, ovvero la loro propensione a essere comunque attivi.
Grazie a questo primo fai da te, la possibilità di ictus e altre problematiche che colpiscono principalmente il cervello di una persona anziana tendono a essere ridotte del 20%.

Il giardinaggio e l’ortoterapia, altri due fai-da-te salutari

Ma non solo bricolage: i ricercatori svedesi hanno ben pensato di sfruttare un passatempo, oggi meno diffuso ma comunque sempre salutare che, se svolto dalle persone di una certa età, ovvero dagli over 70, riesce a offrire alle stesse una qualità di vita superiore rispetto al normale.

In questo caso si parla di piccoli lavori nell’orto e nel giardino, che hanno un duplice scopo, ovvero quello di mettere in moto sia il cervello che il fisico della persona anziana.
Prendete in considerazione il fatto che non si parla di mansioni che sono faticose e che possono avere un impatto negativo sulle condizioni generali di salute della persona anziana.

Il giardinaggio, oppure ortoterapia come viene anche nominata, viene strutturata in maniera tale che la persona anziana:

  • non faccia troppa fatica;
  • stia all’aria aperta;
  • possa sentirsi attiva;
  • abbia l’occasione di mettere in pratica la sua passione;
  • trascorra del tempo con altre persone, specialmente coi giovani.

Proprio questo particolare aspetto risulta essere fondamentale e ha il maggior impatto sull’aumento della vitalità della stessa persona che ha una certa età.
Stare assieme ad altre persone, come potrebbero essere i giovani nipoti oppure i figli, fa in modo che la sensazione di benessere provata dalla stessa persona anziana possa essere migliore rispetto a quanto la stessa possa immaginare.

Inoltre, la condivisione di determinati momenti fa in modo che l’anziano possa sentire quella sensazione di benessere generale che pervade il suo corpo la quale, a livello mentale, rappresenta un vero e proprio aspetto da non sottovalutare.

Da aggiungere anche la piccola ma pur sempre presente attività fisica, come togliere la terra per piantare i fiori oppure cogliere i frutti o potare le piante: si tratta di una serie di azioni che fanno in modo che la persona anziana possa mettere in moto i muscoli e fare quell’esercizio fisico necessario per il corretto funzionamento dell’organismo.
Pertanto, grazie al giardinaggio, le persone anziane evitano di andare incontro a determinate problematiche tipiche di quell’età, dettaglio che non deve essere sottovalutato e che permette di far star bene una persona in pensione, prevenendo anche quella sensazione di noia che potrebbe caratterizzare la sua giornata. Cosa occorre per iniziare? Un pezzetto di terreno, un balcone o un terrazzo e alcuni prodotti per il giardinaggio e agricoltura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *