Internet

Banner e link pubblicitari nel blog: alcune dritte

La pubblicità online è lo strumento che molte aziende, piccole e grandi che siano, usano per far conoscere i propri prodotti e servizi. Una buona campagna pubblicitaria online comprende video spot, uno strumento classico, banner pubblicitari o testi informativi su giornali, blog e siti web. Infine la presenza social che mette insieme tantissimi strumenti di comunicazione e visibilità.

Alla base di tutte queste attività c’è il lavoro di copywriter per titoli e testi ma anche grafici e web design, in più ci sono i singoli proprietari di blog o siti web (che possiamo definire publisher o editori) che possono contribuire ospitando banner o link nella loro pagina. Ne ricavano un rientro economico basato sul traffico, sulle visualizzazioni ma anche sulla semplice possibilità di mostrare un banner, un logo, link o video tramite il proprio prodotto editoriale.

Affiliate marketing e display marketing: il vero obiettivo

Con qualsiasi mezzo si porti avanti, compresi banner e link, lo scopo della pubblicità online è quello di aumentare le vendite o far conoscere prodotti, servizi e aziende. Quindi si premiano i clic, le visualizzazioni e anche le condivisioni. Una campagna pubblicitaria online di qualità porta un rientro economico, gestita male e lasciata alla casualità vasta del web può creare danni perché il numero di persone si abituerà ad associare un brand a qualcosa di fastidioso o non interessante.

Un banner o un link con allegato un contenuto interessante, una landing page non può essere lasciata al caso, per questo nascono agenzie specializzate del servizio di display marketing che scelgono con accuratezza i publisher a cui affidare una campagna. Se i publisher siete voi è bene che conosciate alcune attività essenziali di questo lavoro.

Le pubblicità online da inserire nel proprio sito per sostenere le spese possono esser scelte da grandi agenzie generiche e anche da Google Adsense oppure scegliendo aziende specifiche, ad esempio https://www.betmasteritalia.info/ contro Amazon. Se andate nella pagina di collaborazione a affiliazione scoprirete le percentuali che vi offrono e anche gli strumenti grafici che faranno parte delle vostre pagine web, a voi l’abilità di inserirle bene e farle fruttare costruendo una buona realtà online leggibile e frequentabile.

Un progetto editoriale e grafico ben costruito

La grafica online vince su tutto, il lettore deve essere accolto da un sito ordinato, semplice da usare, con testi interessanti da leggere, rileggere e conservare. Quindi un progetto editoriale complesso e ben strutturato, un progetto grafico che supporti la qualità dei contenuti. Se avete un interesse particolare potete partire dal vostro argomento preferito per differenziarvi dalla concorrenza.

Non tutti i banner e le pubblicità online sono adatte al tuo sito

Visto che il mondo pubblicitario online è davvero vasto puoi capire che hai tantissima scelta di prodotti e settori da scegliere. Nella costruzione e realizzazione del tuo progetto editoriale online devi sapere che non tutte le pubblicità vanno bene per il tuo sito, anche il banner di una Ferrari o di una sponsorizzazione ben pagata di trading online può sfigurare e essere negativa nel tuo sito. Quindi c’è anche la verità contraria, il suo sito non va bene per tutto e il lettore te lo farà capire molto bene smettendo di frequentare il tuo sito. C’è anche da dire una cosa, quando un blog o un sito è ben avviato nei numeri, il processo di crescita è quasi automatico ma attenzione perché per arrivare a generare entrate importanti attraverso l’attività di display marketing ci vuole molto lavoro e strategia da impiegare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *