Consigli

I rimedi alla muffa in casa

Il problema della muffa in casa

Avere la muffa in casa può essere fonte di notevole stress. Questo non solamente per via dell’effetto visivo piuttosto sgradevole che si viene a creare, ma anche e soprattutto per tutti i problemi connessi alla sua formazione. Innanzitutto ai problemi di salute che può generare, soprattutto all’apparato respiratorio. Per non parlare dell’indebolimento strutturale che va a causare una volta che si è infiltrata nelle pareti portanti.

Per questo motivo è importante non procrastinare, ma cercare di risolvere il problema il prima possibile. Alcuni lottano con la muffa per anni senza riuscire a venirne a capo. Quali sono i rimedi più efficaci e risolutivi per eliminare questo problema?

Come eliminarla in maniera definitiva

Per prima cosa bisogna capire che la muffa viene a crearsi in un ambiente fortemente umido. La soluzione del problema potrebbe essere più semplice del previsto. Proviamo ad arieggiare più frequentemente le stanze dove si viene a creare la muffa. Potremo anche ricorrere ad un deumidificatore per eliminare l’umidità in eccesso. Questo discorso è valido soprattutto in alcune stanze in particolare della casa, come la cucina o il bagno.

Eliminiamo la muffa utilizzando dei prodotti specifici. Se non vogliamo usare prodotti chimici, potremmo anche ricorrere a rimedi naturali dalla comprovata efficacia come una soluzione a base di aceto, acqua e bicarbonato o con dell’acqua ossigenata. Utilizziamo la candeggina con attenzione perché potrebbe corrodere e rovinare irrimediabilmente le superfici.

Il problema è più serio quando si parla di muffa che si viene a creare a causa di un’infiltrazione che viene dall’alto. Un terrazzo non isolato è la principale causa della formazione della muffa nella parte alta delle pareti. In questo caso la soluzione migliore sarà quella di contattare una ditta specializzata nell’impermeabilizzazione terrazzi . Si andrà così ad intervenire alla radice del problema, oltre che ad evitare di spendere soldi inutilmente. Verrà controllato che sul terrazzo ci sia la giusta pendenza, si effettueranno gli opportuni risanamenti e successivamente si andrà ad impermeabilizzare con della resina special o del catrame.

In altri casi possiamo invece parlare di umidità di risalita. Proviamo a renderci conto se l’umidità non è causata da un problema facilmente risolvibile. La pendenza del massetto esterno per caso tende verso la parete dell’abitazione, creando così un ristagno di acqua? Oppure c’è qualche tubo esterno che perde in modo continuo? In questo caso sapremo dove intervenire, creando una nuova pendenza o stringendo o sostituendo il tubo difettoso.

Se l’umidità risale dal terreno particolarmente umido la situazione potrebbe essere un po’ più complicata, ma assolutamente non disperata. Un procedimento piuttosto efficace ed all’avanguardia sarà quello di effettuare delle infiltrazione nel muro con un prodotto specifico a base di resina e composti idrorepellenti. Una volta “iniettato” nel muro attraverso delle siringhe speciali, questo prodotto si andrà ad infiltrare in tutti i pori della parete, formando una barriera isolante particolarmente efficace per bloccare l’umidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *