Consigli

Come affrontare la morte di un cane?

Il dolore provocato dalla morte di un cane

Il legame che esiste tra un cane ed il suo padrone può essere davvero forte, e difficilmente ci si abitua all’idea di fare a meno della sua compagnia nella propria vita. Un animale domestico, un cane soprattutto, va a riempire un vuoto che probabilmente non sapevamo neanche di avere, ricoprendoci di amore incondizionato ed affetto.

Chi ha avuto un cane sa quanto sia quanto questi animali siano privi di cattiveria, invidia o rancore. Il modo in cui esprimono le proprie reazioni ed i loro sentimenti spesso ci strappano un sorriso.

Gli esperti sono concordi nel dire che la morte di un cane può essere a volte equiparata con quella di una persona amata. Il lutto deve pertanto essere elaborato, e potrebbe non essere così semplice superare i sentimenti di tristezza che ci attanagliano.

Come superare il lutto

Una prima cosa che dobbiamo capire è che non bisogna negare il dolore ma legittimarlo. Il dolore è che si prova è qualcosa di naturale, che bisogna preservare e di cui fare tesoro. Non si possono dimenticare tutto d’un tratto i tanti bei momenti trascorsi in sua compagnia.

Ritualizzare la sua morte è qualcosa che favorisce l’elaborazione del lutto. Potremmo servirci del servizio di cremazione animali Exequia Pet, che ci consente di portare sempre con noi il suo ricordo.

Nei primi tempi, cerchiamo di parlare dei nostri sentimenti solamente con chi ama davvero gli animali. Diverse persone potrebbero ritenere esagerati i nostri sentimenti ed il nostro malessere, cercando di tirarci su con commenti che denotano tutta la loro indifferenza sull’argomento. Ecco perché è meglio evitare di aprirsi con simili persone ma di farlo solamente con chi può capirci veramente.

Parliamo liberamente del nostro amico a 4 zampe che non c’è più con il resto della famiglia, anche con i bambini. E’ inutile dire bugie su dove si trova al momento il nostro fedele amico, visto che i bimbi hanno un naturale sesto senso al riguardo. Prendiamoci il tempo di vedere dei filmati e le foto risalenti a quando il nostro cane era in vita.

Diversi decidono di prendere immediatamente un altro cucciolo, credendo di poter così sostituire nel proprio cuore il posto lasciato vacante dal precedente animale. Un suggerimento è quello di aspettare un po’ prima di fare questa scelta. Ci renderemo conto infatti che non sarà possibile trovare un vero sostituto del nostro precedente amico, ma che si tratta di un rapporto completamente nuovo che andremo ad iniziare. Prendiamoci pertanto il tempo che serve.

Le ultime fasi della vita di un cane, quelle in cui invecchia, sono le più delicate, quelle che richiedono maggiore attenzione e cura. Riserviamogli un trattamento speciale mentre si avvicina alla fine dei suoi giorni, mostrandogli il nostro affetto e non facendolo sentire meno importante solamente perché non può più fare quello che poteva fare una volta. Approfittiamo di ogni momento della sua compagnia per rendere speciale ogni singolo giorno di questa bellissima amicizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *