Viaggi

Creare un itinerario di viaggio per una città

Visitare una città in pochi giorni

Visitare una città è sempre una scoperta. Soprattutto in Italia, poi, abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta. Moltissime città sono dei veri e propri musei a cielo aperto. Chi non è molto abituato a viaggiare potrebbe non sapere da dove cominciare quando vuole organizzare un itinerario per visitare una città. Il rischio, quando si vuole improvvisare, è quello di perdere molto tempo tra uno spostamento e l’altro e di riuscire a vedere molto poco rispetto a quello che la città ha da offrire. Andiamo quindi a vedere come organizzare al meglio il nostro viaggio.

Quanto durerà il soggiorno?

Innanzitutto dobbiamo stabilire quanti giorni abbiamo a disposizione. Questo dipenderà anche dalla grandezza della città. Una grande metropoli come Roma o Londra possono richiedere 3-4 giornate solamente per visitare “alcuni” dei punti di interesse principali.

Ricerca delle attrazioni

Una volta che abbiamo stabilito quanti giorni abbiamo a disposizione, iniziamo a fare ricerche sulle principali attrazioni, sui punti di interesse immancabili. Questa ricerca potremo farla sia direttamente su Google, digitando il nome della città. Verrà fuori una lista con le principali attrazioni e per ognuna di esse una spiegazione più dettagliata.

Potremo consultare anche delle guide di viaggio, o seguire i consigli dei travel blogger che preparano già degli itinerari che tengono conto delle distanze tra un attrazione e l’altra.

Tracciare il percorso

Una volta che abbiamo stabilito cosa visitare, mettiamo in ordine le attrazioni sulla mappa. Possiamo utilizzare una cartina o l’applicazione Google Maps e salvare ogni punto sulla mappa. In questo modo avremo chiaro in mente dove sono dislocati e saremo pronti per creare il nostro percorso.

Come spostarsi

Per quanto riguarda gli spostamenti, in una grande città abbiamo a disposizione diverse opzioni. Potremo richiedere il noleggio con conducente Roma, per visitare la metropoli nel modo più veloce e comodo, guidati da un autista esperto che ci porterà esattamente dove vogliamo. Oppure potremo utilizzare i mezzi pubblici, noleggiare una bici o una bici elettrica. Se siamo bravi potremo segnare dei percorsi ibridi da fare con un monopattino elettrico ed in parte sui mezzi pubblici.

Calcolare i tempi

Iniziamo pertanto a stabilire quale sarà la prima attrazione da visitare, e valutiamo quanto tempo questo ci porterà via. A seguire, scegliamo la destinazione successiva e ripetiamo il suggerimento. Naturalmente dovremo ricordare che siamo in vacanza, e che non ci sarà bisogno di tenere un ritmo eccessivamente serrato. Godiamoci il momento e dedichiamo qualche momento in più alle attrazioni che ci colpiscono particolarmente.

Dove mangiare?

Altro punto fondamentale è: dove mangeremo? La cucina locale fa parte del viaggio. Vediamo su Trip Advisor quali sono i migliori locali nelle vicinanze dell’attrazione che visiteremo vicino all’ora di pranzo. In questo modo non perderemo troppo tempo con gli spostamenti.

Consultiamo i siti di turismo

I siti degli enti del turismo possono fornirci delle informazioni utili per il nostro viaggio e metterci a conoscenza di particolari eventi in programma proprio nei giorni della nostra visita.

Pertanto, prendiamoci il tempo per pianificare la nostra visita, in modo che anche una vacanza breve potrà regalarci un soggiorno degno di essere ricordato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.